Accedere a Chrome creando un nuovo utente

Per accedere a Chrome occorre avere un account Google.

  • se hai un account G Suite for Education (ex Google Apps for Education), ovvero un account Google fornito dalla tua scuola, quello che è scritto in questa guida si applica integralmente al tuo account
  • se hai un account Google personale (normalmente chiamato account Gmail), puoi comunque seguire le indicazioni di questa guida: troverai pochissime differenze rispetto a quanto scritto qui

Accedere a Chrome non è accedere a Google

La procedura descritta sotto non è quella del classico accesso a Google, pur essendo molto simile in alcuni passaggi.

  • per fare l’accesso classico a Google – quello che molti già usano – si apre un browser qualsiasi, si va sulla pagina www.google.it e si clicca in alto a destra sul tasto Accedi: a questo punto ci vengono chiesti nome utente e password del nostro account, e dopo averli inseriti vediamo nuovamente la pagina di Google, ma con un identificativo del nostro account (iniziale, foto…) in alto a destra dove prima si trovava il tasto Accedi
  • l’accesso a Chrome si fa ad un livello diverso, utilizzando una funzionalità del browser Chrome (non di altri browser): inseriremo comunque nome utente e password del nostro account Google, ma l’effetto che otteniamo è diverso

Accedere a Chrome per la prima volta

I passaggi qui descritti indicano una procedura generale. Nomi, diciture, icone e posizione dei tasti possono cambiare a seconda del sistema operativo, della versione di Chrome, delle impostazioni e dei cambiamenti che periodicamente Google apporta ai propri prodotti. Si consiglia quindi, più che seguire letteralmente queste indicazioni, di capire senso e logica del percorso, e di riportarlo alla situazione concreta che si presenta nelle schermate che si aprono davanti a voi seguendo la guida.

Anzitutto dobbiamo aprire Chrome, e cliccare in alto sulla destra un’icona a forma di busto di persona stilizzato. Può trovarsi in posizioni diverse ed avere grafica differente, ma pur sempre in quella zona di Chrome; si presenta all’incirca così:

Google Chrome icona Accedi

Nella finestra che si apre, clicchiamo su Accedi a Chrome:

Google Chrome pulsante Accedi

quindi inseriamo nome utente e password. A questo punto si apre un’ulteriore finestra, che ci chiede se vogliamo collegare i dati del nostro account a Chrome. La finestra può presentarsi con diverse diciture, all’incirca così:

Google Chrome crea nuovo profilo

Se compaiono tutte queste tre opzioni, clicchiamo sempre su Crea un nuovo profilo (diversamente ci potranno essere perdite di dati in caso di rimozione dell’account). Se invece non è presente Crea un nuovo profilo, scegliamo Collega dati

Diamo le conferme richieste nelle finestre successive: se abbiamo fatto tutto bene, dopo l’ultimo OK in alto a destra, al posto della precedente icona a forma di busto stilizzato, comparirà il nostro nome utente.

Google Chrome: accesso eseguito

Dopo l’accesso: sincronizzazione automatica

Ora Chrome sta sincronizzando i nostri dati; in pochi secondi compariranno i nostri Preferiti, le Estensioni, le Applicazioni, insieme ad eventuali impostazioni e personalizzazioni collegate al nostro account. Mentre lavoriamo, Chrome salva tutto quello che facciamo (salvare preferiti, installare applicazioni ed estensioni, cambiare impostazioni, personalizzare la grafica) sul nostro account Google.

Ogni volta che accederemo a Chrome nel modo qui descritto, ritroveremo tutto come lo avevamo lasciato all’ultimo utilizzo, anche se lavoriamo su dispositivi diversi. Tutte queste informazioni vengono salvate sul cloud e legate al nostro account. Da qualunque dispositivo lavoriamo, basterà inserire le nostre credenziali per recuperarle in modo automatico già sincronizzate.

Se un altro utente ha già eseguito l’accesso

Può succedere che aprendo Chrome io non trovi l’icona di omino stilizzata, come descritto al punto 1 della procedura precedente. In questo caso trovo già il nome di un utente (come al punto 6): significa che già un altro utente ha eseguito l’accesso a Chrome. Posso comunque eseguire l’accesso come descritto sopra: cambiano solo alcuni passaggi.

Non è necessario che l’utente precedente esca, prima che io faccia l’accesso: Chrome può gestire contemporaneamente innumerevoli utenti, e mantiene separate tutte le loro informazioni. L’effetto sarà un po’ come avere sul computer tanti Chrome quanti sono gli utenti che hanno eseguito l’accesso, ognuno indipendente dall’altro.

Clicchiamo sul nome dell’utente che ha già eseguito l’accesso, e nella finestra che compare scegliamo Gestisci utenti:

Google Chrome: gestisci utenti

Nella finestra che compare, scegliamo in basso Aggiungi persona

Google Chrome: aggiungi persona

Nella finestra successiva possiamo lasciare tutto così com’è, e cliccare direttamente su Salva

Google Chrome: aggiungi persona

Anche se modifichiamo qualcosa in questa schermata, questi dati verranno sovrascritti dai passaggi successivi, quindi ogni modifica è inutile ai fini della procedura qui descritta

Ora al centro della schermata compare il tasto azzurro Accedi. Cliccandolo torniamo alla stessa procedura descritta sopra, alla voce Accedi a Chrome per la prima volta.

Uscire: eliminare i dati dal computer

Se sto usando il mio computer personale, posso lasciare tutto così.

Se invece utilizzo un computer non mio, è fondamentale uscire al termine del lavoro, ed eliminare così tutti i miei dati da quel pc. Diversamente, chi viene dopo di me ha accesso a tutti i miei dati ed applicazioni di quell’account (posta, calendario, file di drive…)

Quando esco dall’account di Chrome:

  • tutti i dati relativi al mio account vengono eliminati dal computer, non ne rimane traccia
  • fanno eccezione solamente i file che ho scaricato e salvato sul pc: se voglio eliminarli, devo farlo manualmente dalla cartella in cui li ho salvati
  • tutti i dati dell’account, e le modifiche che ho fatto nell’ultima sessione di lavoro, non vengono però perduti. Tutto viene salvato sul cloud e collegato al mio account. Al prossimo accesso, da qualunque dispositivo, ritroverò tutto come lo avevo lasciato

Come uscire:

  1. clicco in alto a destra sul nome utente, quindi su Gestisci utenti
  2. compare una schermata con un riquadro per ogni utente memorizzato in Chrome. Muovo il mouse sopra il nome del mio utente, e in alto a destra su quel riquadro compaiono i tre puntini verticali del menu
  3. clicco sui puntini, e scelgo la voce Rimuovi questa persona; nella finestra che compare, ripeto questa scelta

Nessuna traccia del mio utilizzo

A questo punto i dati del mio utente sono rimossi completamente, e Chrome torna esattamente come prima del mio accesso. Se erano presenti altri utenti rimangono integri come prima del mio utilizzo.

Questa procedura è più efficace del solito Esci effettuato dalla pagina di Google: con Rimuovi questa persona viene eliminata ogni traccia del mio lavoro su Chrome di quel computer, compresa la cancellazione completa della cronologia del mio utente

Una versione testuale di questa guida – che verrà aggiornata in caso di modifiche all’interfaccia grafica o alle procedure – è disponibile su Google Drive a questo link: https://goo.gl/wPcS5f

Condividi questo contenuto

Taggato come

7 Commenti

  1. Pingback: Google Chrome: installare applicazioni ed estensioni dal Chrome Web Store - debiagi.cc

  2. Pingback: Read&Write: estensione per la lettura dello schermo - Digitale @ Didattica

  3. Pingback: Qr Code: estensioni ed applicazioni per Chrome - Digitale @ Didattica

  4. Pingback: Google decreta lo stop alle app per Chrome - Digitale @ Didattica

  5. Pingback: Evernote web clipper - Trasformare una pagina web in testo piano

  6. Pingback: Utilizzo avanzato di G Suite, IC Cavicchi di Pieve di Cento

  7. Pingback: G Suite for Education, tutte le novità e le nuove app

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla Newsletter

I tuoi dati rimarranno privati; verranno condivisi solo con chi rende possibile questo servizio. Leggi la privacy policy.